Percorso


Bisogni Educativi Speciali


Apprendere in laboratorio 2006/07

 

PROGETTO APPRENDERE IN LABORATORIO 

ANNO SCOLASTICO 2006/07

 

1-Convegno di Documentazione del percorso (IPSIA 5 dicembre 2006):

-elementi percorso precedente , dati del monitoraggio generale di tutto il percorso fatto a giugno.

 

2-Formazione  Docenti

2.1 Formazione  generale rivolta ad insegnanti, genitori, operatori

Percorso finalizzato alla comprensione  delle problematiche relative ai Processi di Apprendimento e delle metodologie efficaci d’intervento.

Sono previsti incontri di formazione relativi a

-Le abilità aritmetiche, i processi di Apprendimento e le metodologie efficaci d’intervento.

11 Gennaio 2007 – Dott. Andrea Biancardi

IPSIA San Benedetto dalle 15,00 alle 19,00

-Dall’idea di errore a quella di fallimento. Funzioni cognitive complesse e difficoltà dell'apprendimento.

19 Gennaio 2007 – Dott.ssa Loretta Zan

IPSIA San Benedetto dalle 15,00 alle 19,00

 

 

2.2 Formazione  specifica rivolta ai docenti della Scuola Primaria che  gestiscono e conducono i laboratori nelle scuole,  attraverso

  1. momenti di formazione iniziale finalizzati all’acquisizione di metodologie efficaci d’intervento nelle Difficoltà di Apprendimento.
  2. momenti di formazione in itinere orientati a supportare  ed  affiancare  l’attività nei laboratori.

3-Formazione alunni

  •  rivolta ad alunni che presentano Disturbi dell’Apprendimento e necessitano di  formazione specifica all’uso delle tecnologie didattiche.

 

4-Sostegno al lavoro dei Docenti nei Laboratori della S. Primaria

  • Attività di tutoring didattico e tenologico a supporto  dell’attività nei Laboratori.

 

 

Articolazione del percorso

 

I Laboratori

- Scuola Primaria

 

  • Istituzione di un Laboratorio in ogni scuola aderente al progetto.
  • La  conduzione del singolo laboratorio è affidata ad insegnanti di specializzati e curricolari individuati all’interno del proprio istituto in base alla specifica professionalità e motivazione.
  • Partecipano al laboratorio gli alunni che necessitano di interventi didattici mirati all’acquisizione delle abilità primarie.
  • Attività e metodologie
    • Percorsi individualizzati relativi alle abilità di base.
    • Uso delle tecnologie didattiche.
    • Tecniche del lavoro gruppo.

 

- Scuola Secondaria di I  e II

  • È previsto un percorso di 9 h,presso il CRH, organizzato in orario extra scolastico, rivolto ad alunni, appartenenti alla scuola secondaria di I  e II, che presentano Disturbi dell’Apprendimento e necessitano di  formazione specifica all’uso delle tecnologie didattiche.
  • Lo scopo dell’attività è il raggiungimento dell’autonomia nello studio attraverso l’uso di strumenti tecnologici di compensazione atti al superamento degli impedimenti  specifici connessi con le Difficoltà di Apprendimento.
  • L’adesione all’attività, dietro indicazione dei docenti delle scuole dove sono inseriti glialunni, deve essere effettuata dai genitori.

 

DOCUMENTAZIONE 

 

Depliant

 Le abilità aritmetiche, i processi di Apprendimento e le metodologie efficaci d’intervento.

11 Gennaio 2007 – Dott. Andrea Biancardi

Dall’idea di errore a quella di fallimento. Funzioni cognitive complesse e difficoltà dell'apprendimento.

19 Gennaio 2007 – Dott.ssa Rosetta Zan

Scheda per la costruzione delle abilità - Antimiani Silvia

 

                                          LAVORI REALIZZATI DAI DOCENTI DELLE SCUOLE PARTECIPANTI

 

  

D.D. 1° Circolo SBT

 Insegnanti

Simona Aquilini

Giuseppina Palastini

 

D.D. 2° Circolo SBT

 Insegnanti

 

 

 

D.D. 3° Circolo SBT

 Insegnanti

Franca Rodilossi

Maria Tozzi

 

ISC Ripatransone

 Insegnanti

Martina Rasetti

 

 

ISC Montalto Marche 

Insegnanti

 

 

 

 


"IPSIA" Viale dello Sport, 60 - San Benedetto del Tronto (AP) - (© 2012)